G

Largo Riborgo

Largo Riborgo

Trieste

Descrizione

Il nome Riborgo indica nel Medioevo una torre e un intero quartiere. Negli anni Trenta del '900 qui viene abbattuta parte del ghetto ebraico, inclusa la casa natale di Saba, per sviluppare la zona in stile razionalista. Il monumento che raffigura il Guerriero morente (1960) è di Marcello Mascherini.

Il cosiddetto piccone risanatore invocato da Mussolini cambia la fisionomia della zona nel periodo fra le due guerre: scompaiono vie e case brulicanti del ghetto, vengono abbattute le scuole israelitiche, le botteghe e i sordidi bordelli, riemerge il teatro romano e sorge la Casa del Fascio, oggi Questura.





Mappa